Credito fotografico: Biblioteca dell'Institut de France

Il progetto

A partire dalla fine degli anni ottanta, gli studi su Condorcet (1743-1794) hanno avuto uno sviluppo senza precedenti, anche in conseguenza del bicentenario della Rivoluzione francese e qualche anno dopo, di quello della sua morte. Questi lavori sono stati accompagnati da un significativo slancio editoriale, segnato dalla pubblicazione di testi di Condorcet, rari e inediti, concernenti l’aritmetica politica e la filosofia della storia.

Tuttavia, mentre l’edizione di opere complete o di inventari esaustivi riguardanti diversi autori del secolo dei Lumi come D’Alembert, Bernoulli, Diderot, Eulero, Linneo, Spallanzani, o Voltaire - è stata avviata diversi anni fa ed è ora in via di completamento, la stessa cosa non può dirsi per Condorcet. Il testo che raccoglie le opere di quest’ultimo, curato da sua figlia, Eliza O’Connor, a metà del XIX secolo, e il catalogo dei suoi manoscritti, curato da Marcel Tremblot e Jean Bouteron, alla fine del 1920, rimangono tutt’ora due pubblicazioni lacunose e imprecise, soprattutto per quanto riguarda la corrispondenza e il lavoro scientifico di Condorcet.

L’Inventario Condorcet contribuirà a superare tali limiti creando un repertorio di tutti i manoscritti e delle opere a stampa dell’accademico, così come quelli relativi alla sua corrispondenza attiva e passiva – alla quale ci stiamo dedicando attualmente. Sarà anche l’elenco di tutti i riferimenti secondari che gli sono stati dedicati. L’Inventario Condorcet sarà arricchito da un’analisi materiale dei suoi manoscritti: strumenti e modi di scrittura, evoluzione delle grafie, lista dei tipi di carta utilizzati; repertori iconografici delle filigrane e dei sigilli; di ricapitolazione delle principali scritture allografe (copisti, cerchia di Condorcet, discendenti, bibliotecari…). Conterrà anche una ricapitolazione dei testi inediti e una serie di elementi biografici: genealogia della famiglia Caritat de Condorcet, cronologia generale, partecipazione di Condorcet alle riunioni dell’Academie des sciences e all’Académie française, le sue attività durante il ministero Turgot, alla Trésorerie nationale, ecc.

Per tutti questi diversi aspetti, l’Inventario Condorcet sarà uno strumento di lavoro e una guida di ricerca indispensabile sia per le case editrici sia per i commentatori del suo lavoro.

Piano dell’inventario a tampa

  • Manoscritti di Condorcet

    • Storia e provenienza dei fondi principali.

    • Inventaire analytique et matériel.

  • Opere a stampa di Condorcet

    • Bibliografia delle opere, tesi, relazioni, articoli, opuscoli, ecc. pubblicate: prima del ministero Turgot; dal ministero Turgot fino alla Rivoluzione, dalla Rivoluzione fino alla morte di Condorcet, dalla morte di Condorcet fino all’edizione del 1847-1849, dopo l’edizione del 1847-1849. 

    • Bibliografia, organizzata per lingue, delle traduzioni dei testi di Condorcet. 

    • Documento di sintesi dei testi inediti pubblicati dopo la morte di Condorcet; dalla morte di Condorcet fino all’edizione del 1847-1849, dopo l’edizione del 1847-1849.

    • Nota sulle edizioni del 1804 e del 1847-1849.

    • Localizzazione dei testi a stampa difficilmente accessibili.

  • Corrispondenza di Condorcet 

    • Inventario analitico e materiale. 

    • Elenco alfabetico dei corrispondenti, accompagnato dai dati anagrafici. .

  • Letteratura secondaria su Condorcet

    • Riferimenti, articoli, memorie, opere edite ecc.., concernenti i periodi: contemporaneo a Condorcet; dalla morte di Condorcet all’edizione del 1804; dall’edizione del 1804 a quella del 1847-1849, dall’edizione del 1847-1848 fino alle tesi di F.Alengry e L.Cahen (1903-1904); dalle tesi di F.Alengry e L.Cahen fino al 1945, dal 1945 ai giorni nostri. Indice alfabetico degli autori. 

    • Iconografia. Indice alfabetico degli artisti.

    • Principali manifestazioni, commemorazioni, esposizioni ecc. organizzate in onore di Condorcet.

  • Cronologia e altri repertori documentali 

    • Dati biografici e cronologici: cronologia generale; ascendenza di Condorcet; riferimenti biografici concernenti persone vicine a Condorcet poco conosciute (E. Cardot, Girault de Keroudou, A. de Keralio, Mme Vernet.); i domicili e gli indirizzi di Condorcet, gli spostamenti di Condorcet (Picardie, Dauphiné, Ferney et sud de la France, Bretagne...). 

    • Attività principali di Condorcet: Condorcet all’Académie des sciences (appuntamenti, partecipazione alle riunioni, compiti svolti, memorie lette e relazioni su tali memorie, elogi, relazioni di Condorcet su altre memorie, i premi e le invenzioni, i documenti stampati e i manoscritti conservati...). Le attività di Condorcet durante il ministero Turgot, Condorcet Inspecteur des Monnaies; Condorcet all’Académie française; associazioni, accademie e società di cui Condorcet era membro; partecipazione di Condorcet ad assemblee, commissioni e comitati durante la Rivoluzione (Municipalità di Parigi, Tesoreria Nazionale, Comitato costituente, Commissione istruzione pubblica ecc.).


Ultimo aggiornamento al lunedì 11 gennaio 2021 (13:38) da  G. Foliot

                               

Responsabili del progetto : Nicolas Rieucau. Université Paris VIII.
Progetto finanziato da Agence Nationale de la Recherche (ANR)
Hosting del sito : TGIR Huma-Num

© 2016 - 2021 Laboratoire d’économie dionysien

Ultimo aggiornamento: martedì 2 marzo 2021 (17:43) +
Rendering della pagina in 0.016s